C’è aria di novità nella rete D-Star italiana, cambia il routing dei moduli regionali e si uniformano tutti i reflector XLX.
Chi opera in DMR avrà visto i recenti aggiornamento in fatto di routing regionale: in sostanza è diventato possibile raggiungere dall’esterno una specifica regione. Analogamente anche la rete XLX adotta questa filosofia e, nello specifico, ad ogni regione viene assegnato un preciso modulo. La seguente tabella renderà il tutto piú chiaro.
Per quanto riguarda il modulo A nulla cambia e rimane dedicato al traffico internazionale, mentre il modulo B ora condivide su tutti gli XLX il TG8515 DMR.

Modulo A: World
Modulo B: ITALIA (interconnesso al DMR TG 8515)
Modulo C: Locale
Modulo D: Test
Modulo E: MMDVM
Modulo F: in futuro C4FM Fusion
Modulo G: Lazio
Modulo H: Sardegna
Modulo I: Umbria
Modulo J: Liguria
Modulo K: Piemonte
Modulo L: Valle d’Aosta
Modulo M: Lombardia
Modulo N: Friuli Venezia Giulia
Modulo O: Trentino Alto Adige
Modulo P: Veneto
Modulo Q: Emilia Romagna
Modulo R: Toscana
Modulo S: Abruzzo
Modulo T: Marche
Modulo U: Puglia
Modulo V: Basilicata
Modulo W: Calabria
Modulo X: Campania
Modulo Y: Molise
Modulo Z: Sicilia

Grazie quindi a questa nuova filosofia di routing possiamo, per esempio, chiamare la Toscana ovunque ci troviamo linkando il ponte che abbiamo a portata di radio ad un qualsiasi XLX sul modulo R, Es: DCS077RL.

Per quanto riguarda gli utilizzatori di IR2UDY, consiglio di continuare ad usare l’XLX 077 gestito dagli amici del Gruppo Radio Firenze e invito tutti quanti a provare queste nuove possibilità di routing. Per i dettagli questo è il link alla pagina di IR2UDY con tutte le informazioni aggiornate e per qualsiasi domanda sono a disposizione tutti (o quasi) i martedì sera in Sezione oppure via mail all’indirizzo iu2ciq@arimi.it.

Ciao a tutti.

Emanuele IU2CIQ